mercoledì, Agosto 10, 2022
Τributo Maradona e I 10+1 Migliori Giocatori del Napoli

Maradona e I 10+1 Migliori Giocatori del Napoli

Diego Maradona

Ho visto Maradona, ho visto Maradona, oh mama mama mama…’’. Diego Armando Maradona. Per alcuni il migliore nella storia del calcio. Per altri semplicemente.. Dio stesso. Dopo di lui non esiste numero due, tre ecc. Senz’ altro è stato il miglior calciatore nella storia del Napoli in cui arriva nell’ estate del 1984. Il Pibe de Oro ha vestito la maglia azzura fino al 1991 ed è diventano l’idolo dei tifosi partenopei.

  • Nato: 30/10/1960 (25/11/2020)
  • Ruolo:  centrocampista
  • Altezza: 165 cm
  • Peso: 70 kg
  • Napoli 1984 – 1991     188 / 81
  • Trofei: 2 Campionati italiani, 1 Coppa Italia, 1 Supercoppa italiana, 1 Copppa UEFA

”Non c’è nessuno al mondo che possa fare tutto da solo, non c’è nessuno come Maradona. Lui è stato il più grande, l’unico in grado di vincere con una giocata.”. Ronaldnho

”Diego era capace di cose che nessuno avrebbe potuto eguagliare. Le cose che io potrei fare con un pallone, lui potrebbe farle con un’arancia”. Michel Platini

1. Careca

Antônio de Oliveira Filho o semplicemente Careca, nato ad Araraquara. Nell’estate 1987 passò dal San Paolo al Napoli per 4 miliardi di lire, ed esordì in campionato nella terza giornata il 27 settembre 1987 contro il Pisa all’ Arena Garibaldi. Parte del Famoso trio chiamato “Ma.Gi.Ca.” (MA-radona, GI-ordano, CA-reca), giocatore veloce e scattante avendo un senso della posizione eccelente. Vice-capocannoniere della Serie A 1987-88 con 13 reti alle spalle di Maradona, ancora vice-capocannoniere della Serie A 1988-89 (19 reti), realizza la sua prima tripletta in Serie A contro la Juventus a Torino nel 3-5 finale.

  • Nato: 5/10/1960
  • Ruolo: Attacante
  • Altezza: 182 cm
  • Peso: 76 kg
  • Napoli: 1987 – 1993    164 / 73
  • Trofei: 1 Campionato, 1 Supercoppa italiana, 1 Coppa UEFA

2. Dries Mertens

Assolutamente non e’ un nome che fa esplodere I tifosi pero’ parliamo del primatista assoluto di reti in tutte le competizioni ufficiali, in Serie A e nelle competizioni europee. Basta questo per il secondo posto sul podio. Arriva nell’estate 2013 per circa 9 milioni e mezzo di euro, prelevato dal PSV. Agli inizi giocava nel secondo tempo ma con lo spostamento come prima punta, fatto da Maurizio Sarri, esplode.

  • Nato: 6/5/1987
  • Ruolo: Attacante
  • Altezza: 169 cm
  • Peso: 61 kg
  • Napoli: 2013 a oggi
  • Trofei: 2 Coppe Italia, 1 Supercoppa italiana

3. Marek Hamsik

Il primogenito di Richard e Renata Hamšík, nato a Banska Bystrica il 27 luglio del 1987. Il centrocampista slovacco è senza alcun dubbio uno dei migliori della storia del Napoli. Arrivato dal Brescia nell’estate del 2007 per 5 milioni e mezzo, scegliendo la maglia 17. Ha legato la sua carriera con i club in cui ha militato per dodici stagioni, segnando in totale 121 gol.

  • Nato: 27/7/1987
  • Ruolo: Centrocampista
  • Altezza: 183 cm
  • Peso: 79 kg
  • Napoli: 2007 – 2019    408 / 100
  • Trofei: 2 Coppe Italia, 1 Supercoppa italiana

4. Giuseppe Bruscolotti

Soldato dei partenopei per sedici stagioni, dal 1972 al 1988, di cui cinque da capitano. E’ rimasto a lungo il calciatore azzurro con piu’ presenze in tutte le competizioni. Nasce il 1 giugno 1951 a Sassano, paese sito nel Vallo di Diano a sud della provincia di Salerno. Nel 1985, forte della grande amicizia e della causa sociale-giovanile napoletana, ha fondato insieme a Diego Armando Maradona la “Scuola Calcio Maradona-Bruscolotti” sita a San Sebastiano al Vesuvio. Successivamente è diventata solo “Scuola Calcio Bruscolotti” di cui è presidente e istruttore tecnico con l’obiettivo di togliere i ragazzini dalle cattive tentazioni della strada.

  • Nato: 1/6/1951
  • Ruolo: Terzino
  • Altezza: 181 cm
  • Peso: 79 kg
  • Napoli 1972 – 1988     387 / 9
  • Trofei: Campionato 1986-87, Coppa Italia 1975-76, 1986-87

5. Bruno Giordano

Senza dubbio, uno dei più forti attaccanti della storia del Napoli, dotato di un dribbling secco e di una potenza di tiro davvero rari, era capace di unire la forza di un centravanti alla classe di un trequartista. Nato a Roma nel popolare quartiere romano di Trastevere e viene scoperto quando ha solo 13 anni da Enrique Flamini, che lo fa entrare nelle giovanili della Lazio. Si trasferisce al Napoli per 5 miliardi ed insieme a Careca e Maradona forma un trio d’attacco eccezionale.

  • Nato: 13/8/1956
  • Ruolo:  attacante
  • Altezza: 175 cm
  • Peso:  68 kg
  • Napoli 1985 – 1988     78 / 23
  • Trofei: 1 Scudetto , 1 Coppa Italia

”Il più bravo in assoluto con il quale ho giocato è stato Careca, ma tra gli italiani non c’è dubbio, Bruno Giordano” Diego Maradona

6. Luis Vinicio

Luís Vinícius de Menezes, arrivato in Italia dal Botafogo. Alto, prestante e dotato di un tiro molto potente, il ragazzo di Belo Horizonteè subito amato dal pubblico partenopeo.  Giunto in Italia a 23 anni, fu subito adottato dalla tifoseria napoletana e ribattezzato ‘O lione’. Al suo esordio, il 18 settembre 1955 (Napoli-Torino 2-2), andò in gol dopo 40’’ di gioco. Secondo nella classifica cannonieri del 1956-1957, con 18 reti (realizzando anche un poker in un Palermo-Napoli terminato 1-4 e quarto in quella del 1957-1958, con 21. Il 6 dicembre 1959, inaugurò lo Stadio San Paolo, con un gol in semi-sforbiciata, che permise al Napoli di battere la Juventus 2-1.

  • Nato: 28/2/1932
  • Ruolo: attacante
  • Altezza: 180 cm
  • Peso: 78 kg
  • Napoli: 1955 – 1960    152 / 69
  • Trofei: –

7. Jose Altafini

Nato a Piracicaba in Brasile. L’italo-brasiliano arriva in Campania nel 1965 (lasciando il Miilan per polemiche con Amarildo e Paolo Ferrario) ed ha vestito la maglia azzurra fino al 1972, formando il “duo delle meraviglie” con il fantasista italo-argentino Omar Sivori. Il 31 dicembre 1967, in Napoli-Torino 2-2, realizza, in rovesciata acrobatica, un golaço che manda in visibilio la tifoseria. Nell’annata 1967-1968 contribuisce inoltre con le sue reti al secondo posto finale in classifica della squadra partenopea, al tempo il miglior piazzamento degli azzurri nel campionato italiano.

  • Nato: 24/7/1938
  • Ruolo:  Attacante
  • Altezza: 176 cm
  • Peso: 77 kg
  • Napoli: 1965 – 1972    180 / 71
  • Trofei: 1 Coppa delle Alpi

8. Edison Cavani

Anche per lui è amore a prima vista con I tifosi azzurri. L’uruguaiano arriva al Napoli, via Palermo, nell’estate del 2010 per 17 mln di euro(5 di prestito oneroso e 12  come obbligo di riscatto). Eccellente prestanza fisica, capace di contribuire alla difesa, un grande finalizzatore e inoltre doti aeree non indifferenti, ma soprattutto l’immenso spirito di sacrificio che mette sempre al servizio della squadra, motive in cui detto ”El Matador”. Esordisce in maglia azzurra il 19 agosto 2010, nell’andata dei play-off di Europa League contro gli svedesi dell’Elfsborg (2-0) ed una settimana dopo firma i suoi primi gol con la maglia partenopea e in assoluto in una competizione europea, decidendo con una doppietta la partita di ritorno in Svezia.

  • Nato:14/2/1987
  • Ruolo:  attacante
  • Altezza: 184 cm
  • Peso: 71 kg
  • Napoli: 2010 – 2013    104 / 78
  • Trofei: 1 Coppa Italia

9. Attila Sallustro

Parliamo del primo mito calcistico di Napoli. A diciotto anni era considerato un fenómeno e del Napoli che nasceva divenne in fretta la bandiera. Nato ad Asuncion. Il paraguayano guadagna subito il rispetto e il cuore dei tifosi partenopei. Dotato di una classe limpida, innata, il tocco vellutato tipico di un sudamericano, aveva uno scatto invidiabile. Ha legato la sua carriera agonistica principalmente al Napoli, squadra nella quale militò per 11 stagioni, di cui 4 da capitano.

  • Nato: 15/12/1908 (28/5/1983)
  • Ruolo: attacante
  • Altezza: 174 cm
  • Peso: 74 kg
  • Napoli: 1926 – 1937    258 / 104
  • Trofei: –

10. Antonio Juliano

Capitano e bandiera indimenticabile per i tifosi partenopei. Nasce nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, nella periferia orientale del capoluogo partenopeo ed era soprannominato “Totonno”. E’ stato il primo napoletano ad essere convocato nella Nazionale A. Giocatore tosto ed essenziale, ha legato la sua carriera agonistica alla squadra della sua città, nel quale militò dal 1961 al 1978 per 17 stagioni, di cui 12 da capitano rimanendo a lungo il calciatore azzurro con più presenze in tutte le competizioni.

  • Nato: 26/12/1942
  • Ruolo: Centrocampista
  • Altezza: 176 cm
  • Peso: 72 kg
  • Napoli: 1962 – 1978    394 / 26
  • Trofei: 2 Coppe Italia, 1 Coppa delle Alpi, 1 Coppa di Lega Italo-Inglese

”Uno che mi piaceva moltissimo era Antonio Juliano, Totonno. Un tipo tosto, persona autentica, un temperamento da condottiero. Giocava un calcio concreto, senza concedere spazio alla teatralità. Un “napoletano atipico”, lo hanno definito, perché era il contrario dello stereotipo partenopeo”. Dino Zoff

+1 Gonzalo Higuain

Figlio di Jorge Higuaìn, nato a Brest ed è soprannominato “el pipita” per via del suo naso pronunciato proprio come suo padre “el pipa”. Potrebbe essere tra i 10 migliori giocatori  della storia del Napoli. Pero’… Rimane nella stroria calcistica azzura come “Il traditore”, per via del suo passaggio alla Juventus nell’estate del 2016 per 90 milioni di euro, per due anni il più costoso nella storia della Serie A. I 36 gol realizzati in campionato nell’annata 2015-2016 rappresentano, ancora oggi, il record assoluto di marcature in una singola stagione di Serie A, superando di una marcatura il precedente primatista Gunnar Nordahl e venendo eguagliato da Ciro Immobile nella stagione 2019-20.

  • Nato: 10/12/1987
  • Ruolo: Attacante
  • Altezza: 184 cm
  • Peso: 89 kg
  • Napoli: 2013 – 2016    104 / 71
  • Trofei: 1 Coppa Italia

Latest News

Related news